LA METÀ D’UN SOLDO

un romanzo di Cinzia Zuccarini

 

 

La storia ha luogo nel XVIII secolo e, oltre a illustrare gli aspetti già noti del fervore musicale della Venezia del Settecento, mira anche a mettere in luce il difficile ruolo femminile nelle dinamiche artistiche, interpersonali e sociali del tempo.

Ma il vero protagonista è il tumultuoso e confuso cuore della giovane protagonista, Prudenza, alla ricerca costante di sé, perpetuamente oscillante fra passato e presente, senza grandi aspettative verso un futuro incerto che la sua condizione di orfana non le permette di scegliere, né di pianificare.

La giovane compirà un lungo viaggio interiore alla ricerca del senso di sé e del suo stesso talento musicale.

Il romanzo inizia e termina con una narrazione esterna, ma si snoda poi nelle pagine del diario raccontate in prima persona, indagando i grandi temi irrisolti della maternità, dell’appartenenza, dell’origine e della destinazione di ognuno di noi.

DISPONIBILE IN FORMATO CARTACEO ED EBOOK

Lo sconto del 10% è valido solo per il formato cartaceo.

Per ottenere lo sconto, inserire il codice SC10 nell’apposito campo “codice promozionale” al momento dell’ordine.

Ha scritto di questo libro…

Romanzo poetico guidato dalla dolce voce di Prudenza, che, come un canto perfetto, sembra non stonare mai rendendolo impossibile da ignorare. Il racconto porta con sé un solo difetto: l’essere troppo breve. (Angela Parolin, Mangialibri)

CINZIA ZUCCARINI

Nata a Pescara, è diplomata in violino presso il Conservatorio Rossini di Pesaro e laureata in Lingue e Letterature straniere presso l’Università D’Annunzio di Pescara.

Come violinista, ha svolto attività concertistica in varie formazioni cameristiche e sinfoniche, svolgendo tournées in Italia e all’estero.  Ha dedicato i suoi studi in particolare all’approfondimento dei rapporti fra musica e letteratura nel XVIII secolo, pubblicando articoli scientifici sull’argomento per le riviste “Oggi e domani”, “Hortus Musicus”, e collaborando al Dizionario dei Temi Letterari della UTET (è autrice della voce “strumenti musicali”).

Ha pubblicato “Una cronaca musicale”, un saggio sul resoconto della Commemorazione di Händel del 1784 di Charles Burney.

 Attualmente è docente di lingua Inglese presso il Liceo Scientifico “F. Masci” di Chieti.