Cinzia Zuccarini

Nata a Pescara, ha compiuto studi musicali e letterari, diplomandosi brillantemente in violino presso il Conservatorio Rossini di Pesaro e successivamente laureandosi con lode in Lingue e Letterature straniere presso l’Università D’Annunzio di Pescara, dove ha conseguito anche la specializzazione abilitante all’insegnamento (SSIS).
Come violinista, ha svolto attività concertistica in varie formazioni cameristiche e sinfoniche, svolgendo tournées in Italia e all’estero. Ha dedicato i suoi studi in particolare all’approfondimento dei rapporti fra musica e letteratura nel XVIII secolo, pubblicando articoli su riviste specializzate. Ha collaborando al Dizionario dei Temi Letterari (UTET).
Ha pubblicato “Una cronaca musicale”, un saggio sul resoconto della Commemorazione di Händel del 1784 di Charles Burney.
Attualmente è docente di lingua Inglese presso il Liceo Scientifico “F. Masci” di Chieti.

Born in 1971, Cinzia Zuccarini has devoted her studies to XVIII century music and literature. After pursuing her career as a violinist, performing in many important orchestras in Italy and abroad, she is focusing on the analysis of the deep connection between arts, music and literature in the glorious years of the Venetian Republic. Her graduation thesis on Charles Burney’s musical journey through France and Italy led to the publication of essays and articles on many specialized magazines.

The missing half, winner of the first prize at the Lorenzo Da Ponte literary award, is her first novel. It was followed by Tutti i nomi dell’anima (Diastema 2023) which continues in the quest for the forgotten women of the past, revealing their untold contribution to music writing and violin making.

Visualizzazione di 4 risultati

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.